venerdì, ottobre 06, 2006

la vita è un pendolo che oscilla

Perchè in certi giorni mi sembra di toccare il cielo con un dito ed in altri sono cosi triste tanto da non riuscire a vederlo nemmeno quello stesso cielo? Forse oggi è solo nostalgia. O forse è lo scotto da pagare per sentire tutte le sensazioni possibili in tutte le possibili maniere.
Metti te stesso in tutto ciò che fai, poni quanto sei nel minimo che fai, diceva IL poeta.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Hai mai pensato che i giorni in cui non riesci a vedere il cielo sia una questione di mestruazioni o cataratta???

Manuela ha detto...

si, ci ho pensato spesso ma c'è un'incongruenza, se ho la cataratta vuol dire che sono parecchio avanti con l'età e quindi non ho più le mestruazioni, quindi il problema resta uguale... forse è la miopia!

fabiluna ha detto...

..pensiero condiviso e sottoscritto.
baci piccola..

Anonimo ha detto...

ahhhh
allora vedi che è la cataratta?
si capisce dallo strascico di demenza senile che pervade il mondo!!! quindi escluderei le mestruazioni!!!
Sono sempre l'anonimo obeso di prima!!!

Informazioni personali

La mia foto
Salerno, Italy
Não sou nada. Nunca serei nada. Não posso querer ser nada. à parte isso, tenho em mim todos os sonhos do mundo/ Non sono niente. Non sarò mai niente. Non posso voler d'esser niente.a parte questo,ho in me tutti i sogni del mondo. [Fernando Pessoa]

Archivio blog