martedì, gennaio 02, 2007

quant'è la somma di due?

L'altra notte, quella tra il 31 e l'1, sono tornata a casa alle sette di mattina. Forse finalmente stamattina ho dormito abbastanza, ma non ne sono sicura. Mi sveglio in quella che è la mia seconda casa, nel letto accanto a me Antonella si è già alzata. Mi alzo e guardo fuori dal balcone, normalmente si vede il mare, ma stamattina il cielo è bianco e l'orizzonte è confuso.
Ho una canzone dei perturbazione nella testa e dopo essermi fatta il caffè, metto il cd nel lettore. C'è voluto del tempo a capire che la somma di due non è uno.... l'anno scorso lo ascoltavo molto questo pezzo.. dentro di me facevo di questa verità un piccolo scudo ed insieme una spada dalla lama affilata. Stamattina mi torna alla mente, forse perchè il mio anno nuovo è inziato con due verità che mi hanno lasciato un grande amaro in bocca.

La prima era un piccolo sogno che stavo coltivando con amore e che stava quasi prendendo voce... o forse no, sono molto confusa a riguardo, nei sogni tutto sembra perfetto e anche io probabilmente sono molto più perfetta di quanto in realtà non lo sia.... forse è stato solo un bel panorama che mi sono limitata a guardare senza avere la forza di fermarlo nella mia mente, di catturarlo e di farne storia. Non so che pensare, cosa fare e cosa sentire. Forse ho sbagliato tutto o forse niente. Forse avrei dovuto fin dal principio saltare quel fosso e invece no... ho voluto prima capire e forse c'ho messo troppo tempo.... o forse mi sto solo immaginando tutto questo e niente è perduto e niente è guadagnato... è solo la vita mi dico... è solo la vita mi dice Anto e non posso che darle ragione.

La seconda verità mi fa addirittura più tristezza perchè quando una persona continua a mancare di coraggio e ti delude per la seconda volta, allora è veramente la fine della fine. O forse sono solo io che continuo erroneamente a credere che chi si è perduto una volta possa comunque ritrovare la strada... e giuro che in questi ultimi tempi, ogni giorno, io su quella strada ho lasciato le mie briciole solamente perchè tu la potessi ritrovare e ritornare in un posto che conoscevi benissimo e di cui senti la mancanza, di questo sono sicurissima. Che cosa aspetti? I miracoli non esistono e se anche esistono, non durano a lungo.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Manu! ricambio di cuore gli auguri. neppure io so più a chi ho già fatto gli auguri e a chi no.. e infatti non sono mancate le figure di merda!:)
le migliori cose per l'anno che arriva...

micoool ha detto...

buon anno :)

anonimacatanese ha detto...

Buon anno a tutti anche alle marmotte in transferta all'estero :)

Manuela ha detto...

marmotte in trasferta all'estero? io non ne so niente! ma in trasferta solo per un week? :O)

anonimacatanese ha detto...

E' andata a Praga dal 3 al 6 gennaio, che invidia :)

Informazioni personali

La mia foto
Salerno, Italy
Não sou nada. Nunca serei nada. Não posso querer ser nada. à parte isso, tenho em mim todos os sonhos do mundo/ Non sono niente. Non sarò mai niente. Non posso voler d'esser niente.a parte questo,ho in me tutti i sogni del mondo. [Fernando Pessoa]

Archivio blog