sabato, dicembre 23, 2006

nel potere del legno

Ieri sera, in bel localino del centro, ho visto il mio quarto o quinto concerto di Moltheni. Nuovo look o forse a me sembrava nuovo e non da solo, nè in versione acustica come l’avevo visto l’ultima volta a Napoli, due o un anno fa, nel tour di splendore terrore. Non conoscevo le canzoni del nuovo album e forse per questo non mi ha entusiasmato fino in fondo la scelta delle canzoni in scaletta… ma qualche gioiellino non è mancato. E anche una lacrima, dentro di me. Ed è stato bello avere vicino a me il sorriso più candido che ho incontrato negli ultimi tempi, dopo molto tempo.

2 commenti:

nico ha detto...

uh, ma allora sei una bloggomane anche tu!!!! ti lascio il mio indirizzo redellapioggia.spaces.live.com, si lo so, dovrei farmi un blog serio, ma tu viemmi a trovare lo stesso, troverai che abbiamo qualcosa in comune.
Sempre Viva Antonio Calligaris!!!!
Auguronzoli.

Manuela ha detto...

mamma mia che onore! :))
E che bello vedere che abbiamo qualcosa (non solo qualcosa in comune!).... cavolo... ma lo sai che ci ho messo dieci minuti per capire chi fosse Antonio Calligaris!! dai Nico, andiamo in Cornovaglia a fare i giardinieri!! :)))))
Torna presto,ci vediamo all'alcool ;)

Informazioni personali

La mia foto
Salerno, Italy
Não sou nada. Nunca serei nada. Não posso querer ser nada. à parte isso, tenho em mim todos os sonhos do mundo/ Non sono niente. Non sarò mai niente. Non posso voler d'esser niente.a parte questo,ho in me tutti i sogni del mondo. [Fernando Pessoa]

Archivio blog