giovedì, dicembre 14, 2006

una citazione

Non ho sognato nulla questa notte appena passata e per fortuna non ho letto nessuna vecchia lettera prima di addormentarmi. Non ho provato nessuna sensazione di particolare tristezza o di particolare allegria e ho dormito un sonno tranquillo, talmente tranquillo che stamattina all’università ho fatto tardissimo. Appena arrivata ho incontrato Raffa e il suo sorriso di sempre. Ho mandato un sms a Marco per sapere dov’era. E poi ho incontrato anche Sara che era lì per la scuola di giornalismo. Abbiamo preso un caffé insieme e chiacchierato del più e del meno. Poi ho fatto un bel giro alla libreria universitaria. Prima di entrare ho letto un manifesto davanti la porta, scoprendo con mio grande rammarico che a fine novembre Patrizia Laquidara ha tenuto un concerto all’auditorium della mia università. Perché non so mai le cose che mi interessano? Per riprendermi dalla tristezza del concerto mancato ho fatto un giro di un’ora in libreria comprando un libro in spagnolo per me e Miti d’oggi di Roland Barthes da regalare ad un amico. Poi, sono andata al centro linguistico di ateneo a ritirare il mio diploma de espanol come lengua extranjera meglio conosciuto come dele. Ho lavorato un pò e alle sei sono scesa per andare allo spettacolo di danze itineranti a cui Raffa mi aveva invitato questa mattina. Ho seguito lo spettacolo per il centro storico respirando una bella aria di festa e di energia, incontrando amici o semplicemente pensandoli. Un incontro casuale con Luca, un paio d’ore in bottega a chiacchierare, un mezzo appuntamento per un film. Poi a casa a spedire qualche mail al di là dell’oceano e ricevendone una. Ora un pò di nostalgia mi assale, la notte è fatta per i pensieri, a volte anche per quelli che vorremmo scacciare, perchè ci hanno fatto del male... e vorremmo che mai più, mai e poi mai, ce ne facessero ancora.... e una frase di Rilke mi passa per la mente…. cercano ancora i sommersi la terra

2 commenti:

Desde ha detto...

Va guarda la differnza, chiaccheri con me e dormi come un pupo. Sono meglio del valium!!:D

Manuela ha detto...

mhhh... potrebbe anche essere che i dialoghi con te azzerino tutte le mie facoltà mentali :P

Informazioni personali

La mia foto
Salerno, Italy
Não sou nada. Nunca serei nada. Não posso querer ser nada. à parte isso, tenho em mim todos os sonhos do mundo/ Non sono niente. Non sarò mai niente. Non posso voler d'esser niente.a parte questo,ho in me tutti i sogni del mondo. [Fernando Pessoa]

Archivio blog